English version | Cerca nel sito:

Liberato Kareem Amer

in carcere è stato picchiato


Aggiornamento 18 novembre 
RIlasciato il primo blogger egiziano messo in manette, che dalle pagine del suo sito criticava l'Islam e il Presidente Hosni Mubarak. L'uomo dichiara che ha subito maltrattamenti durante la detenzione. 


7 novembre

Kareem Amer ancora in carcere
primo blogger arrestato in Egitto

Nel 2006 Abdul Kareem Nabeel Suleiman Amer era stato condannato a quattro anni di prigione per una serie di articoli considerati antireligiosi e denigratori del presidente egiziano Hosni Mubarak. Secondo la Free Kareem Coalition la sua detenzione avrebbe dovuto concludersi lo scorso 5 dicembre ma il giovane non è stato rilasciato. 

Sul blog il ventiseienne, che si firmava con lo pseudonimo di Kareem Amer, scriveva dei problemi che riguardano la repressione politica, i diritti delle donne e gli estremismi religiosi. Lui fu il primo blogger incarcerato in Egitto per le sue denunce e la sua detenzione venne accolta con molte manifestazioni di protesta in tutto il mondo.

20 novembre 2010

Commenti

Fondamentalismo e terrorismo

ideologia e violenza contro i diritti umani

La primavera araba del 2011 nel Magreb e le manifestazioni antigovernative in Iran e poi in Siria, Yemen, Bahrein e altri Paesi mediorentali, duramente represse nel sangue, hanno segnato la sconfitta politica del movimento qaedista facente capo a Osama Bin Laden, nel frattempo rintracciato in Pakistan e ucciso nell'assalto delle forze speciali Usa al suo nascondiglio. 
L'11 settembre 2001 aveva segnato una svolta profonda nei rapporti tra Occidente e Islam, basata su un aggravamento della diffidenza nella percezione reciproca.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

Il giardino dei limoni

una coltivazione di agrumi in Cisgiordania nasconde per forza terroristi?

La storia

Gorka Landaburu

il giornalista spagnolo bersaglio dell'Eta