English version | Cerca nel sito:

Ali Yahia Abdennour, una vita di lotte

leader della rivoluzione algerina


Un fotogramma dell'intervista su YouTube

Un fotogramma dell'intervista su YouTube

Ali Yahia Abdennour ha 90 anni, ha speso la sua vita per opporsi alle ingiustizie riuscendo anche a raccogliere una vasta opposizione contro il presidente Bouteflika.

Abdennour si è schierato contro il Governo di Vichy durante la Seconda guerra mondiale. Tornato in algeria, ha fondato l'unico sindacato riconosciuto dal governo e poi ha lottato per l'indipendenza del Paese. Ottenuta l'indipendenza, è stato Ministro dei Trasporti e dell'Agricoltura. Dal 1968 ha lavorato sulla legislazione riguardo ai diritti umani, è stato arrestato e deportato. Ha scontato diversi anni di carcere ed è stato torturato. Questa esperienza lo ha spinto a diventare avvocato e a lavorare per la cosiddetta "legge di emergenza" che autorizza le forze dell'ordine a usare violenza sui cittadini.

Abdennour ha chiamato a raccolta la gente per una nuova manifestazione ad Algeri domani.

18 febbraio 2011

Commenti

Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Il libro

Una vita da dissidente

Win Tin e Sophie Malibeaux

Multimedia

Praga 1968 (video)

La Storia siamo noi

La storia

Ayaan Hirsi Ali

europarlamentare, scrittrice, docente universitaria