English version | Cerca nel sito:

Si apre il processo ad Andrei Sannikov

il dissidente bielorusso rischia fino a 15 anni


E' iniziato il processo contro Andrei Sannikov, uno dei candidati che hanno sfidato Lukashenko alle presidenziali dello scorso dicembre. L'uomo, che era stato imprigionato con centinaia di altri dopo il voto farsa, è accusato di aver "turbato le masse" incitando la gente a scendere in piazza contro il regime. Rischia fino a 15 anni di reclusione.

Il regime di Lukashenko, al potere dal 1994, segue le orme dell'ex URSS. Infatti la polizia politica del Paese si chiama ancora KGB e cerca di impedire ai dissidenti perfino il mantenumento dei legami familiari. Sannikov era stato incarcerato con la moglie Irina Khalip, una collaboratrice di Novaya Gazeta, e il regime aveva cercato di togliere alla coppia la potestà genitoriale sul figlio di tre anni. Poi la moglie è stata messa agli arresti domiciliari con il bambino, ma le è strettamente vietato parlare con il dissidente ancora in prigione.

Il collaboratore più stretto di Sannikov, Dmitry Bondarenko, è stato condannato a due anni pochi mesi fa per "violazioni dell'ordine pubblico". Nella sua arringa difensiva ha paragonato la sentenza a una "rappresaglia contro gli oppositori politici". Secondo l'opposizione nelle ultime elezioni l'80% dei voti era fraudolento. Gli osservatori internazionali hanno dichiarato che le elezioni si sono svolte in modo "errato".


(Foto di Mb7art)

28 aprile 2011

Commenti

Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

La Cina vista da Joyce Rohrmoser

istantanee da un Paese in crescita

La storia

Ching Cheong

giornalista cinese