English version | Cerca nel sito:

Siria, bombe su Homs

sono centinaia i morti


Oggi sono ripresi i bombardamenti sulla città di Homs, dopo che ieri sono morte 95 persone. Il regime sta cercando di mettere a tacere la protesta popolare spegnendola nel sangue. il regime ha usato i mortai e anche i razzi, colpendo persino un ospedale.

Gli Stati Uniti hanno chiuso l'ambasciata di Damasco, e la Gran Bretagna ha fatto lo stesso.  La risoluzione Onu è stata bloccata dal veto di Russia e Cina, suscitando reazioni indignate. 










In Italia lo scrittore Shady Hamadi lancia un appello con una lettera aperta e chiede a tutti coloro che sono vicini al dramma del popolo siriano di appendere a borse e zaini un nastro nero, in segno di solidarietà. Shady scrive sulla sua pagina facebook scrive: "Un pensiero va alla mia famiglia" che si trova ad Homs, "in quella disgraziata città".

7 febbraio 2012

Commenti

Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

Dawson: Isla 10

Film sul lager dei golpisti cileni, dalle memorie di Sergio Bitar

La storia

Sunila Abeysekera

cantante e attrice per i diritti delle minoranze