English version | Cerca nel sito:

Fosse ardeatine, identificate tre vittime

oggi la commemorazione


Sono stati identificati tre dei corpi inumati che erano senza nome alle Fosse Ardeatine. Le analisi effettuate sul DNA hanno permesso di riconoscere Marco Moscati, sacello n. 283, e Salvatore La Rosa, sacello n. 273.Il caduto inumato nel sacello n. 155 è Michele Partito, con una probabilità del 92%.


L'eccidio delle fosse Ardeatine è avvenuto il 24 marzo 1944, con  355 vittime italiane. Marco Moscati è stato ucciso a 28 anni. Era un partigiano di origine ebraica, lo chiamavano "Marchiello" e combatteva nei castelli. La polizia fascista lo aveva arrestato ed era scappato dal carcere di Regina Coeli ma era stato fermato a Piazza del Popolo. I suoi familiari da anni attendevano l'identificazione del suo corpo.


Salvatore La Rosa era un militare che si era unito ai partigiani. Michele Partito aveva 30 anni ed era di Agrigento, probabilmente era stato prelevato dal carcere di Regina Coeli.


Ora restano 9 vittime ancora senza un'identità. Oggi la Cerimonia di commemorazione al Sacrario, a cui ha preso parte anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.


23 marzo 2012

Commenti

Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

To Kill a Priest

di Agnieszka Holland (1988)

La storia

Alice Domon

La missionaria delle "Madri di Playa de Mayo"