English version | Cerca nel sito:

Dall'utopia al dissenso

Realismo socialista russo 1951- 1991


22 giugno - 12 agosto 2012
Museo d'Arte Moderna Ugo Carà
via Roma 9  - Muggia (TS)


La mostra è dedicata all'arte ufficiale russa tra il 1951 e il 1991 e propone opere della collezione di Francesco Bigazzi. I quadri sono un esempio di "realismo sovietico", un genere nato con Stalin, negli anni'30, che si basa sulla propaganda dell'ideologia comunista e serviva a creare i valori di base della nova società sovietica.


Le immagini dei leader


In questa arte, un ruolo dominante erano i ritratti dei capi: Lenin e Stalin, erano i nuovi santi e  le loro immagini trovavano spazio negli uffici pubblici, nelle scuole, negli asili. Tra i quadri della mostra si potrà osservare i ritratti dei leader in vesti ufficiali ("Stalin in divisa da maresciallo") e le rappresentazioni più "liriche", che vogliono sottolineare la vicinanza al popolo del capo ("Lenin pesca in compagnia dei bambini").


Il popolo operaio


Tra le tematiche principali dell’arte del realismo socialista c’erano il lavoro e la classe operaia, interpretata come la classe più importante della società socialista. Nelle immagini degli operai, gli eroi di una nuova epoca, viene messa in luce la loro natura coraggiosa e valente, la loro sicurezza nel aver scelto la strada giusta. Sono questi tratti a caratterizzare i quadri scelti per l’esposizione.
La visione della realtà socialista radiosa viene completata grazie ad alcuni paesaggi e pitture di genere.


La mostra è arricchita dagli oggetti della produzione di massa: poster, cartoline e libri, spille e medaglie alla memoria e  da esempi di vita quotidiana che rimandano all’atmosfera di quegli anni. 


L'arte del dissenso


Una sezione a parte, all’interno della mostra, viene dedicata alle opere risalenti agli anni 80-90 e appartenenti alle tradizione dell’underground – l’arte che si opponeva alla ufficialità del periodo sovietico. Quest’arte è uscita dal “sottosuolo” nel periodo della perestrojka, negando e deridendo quei valori, che erano proclamati ufficialmente dagli ideologi sovietici. 

20 giugno 2012

Dall'utopia al dissenso

mostra sul realismo socialista russo

  • Un dipinto di Sidorov

  • Paesaggio lirico con razzo (Sysoev)

  • Un dipinto in mostra

  • A guardia del mondo

  • Commenti

    Arte

    letteratura, cinema, arti visive

    Le uniche forme di comunicazione umana in grado di esprimere l'indicibile.

    Il modo più trasversale per parlare di bene e male.

    La via universale per trasmettere la memoria.

    Scopri nella sezione